Rapporto Sistema Alimentare

Come mangia Milano? Come viene prodotto, distribuito e consumato il cibo in città? Dove fanno la spesa i milanesi? Mangiano sano? E quanti tra loro non hanno abbastanza da mangiare? Partendo da domande come queste l’associazione Economia e Sostenibilità (Està) ha analizzato il sistema alimentare di Milano, mettendo in luce punti di forza e debolezza.

La ricerca ha evidenziato come Milano sia  una realtà dinamica, dove nascono nuove domande sociali legate al cibo. Al contempo, la città  è sede di molte attività economiche e istituzioni finanziarie che costituiscono il cuore del sistema agroalimentare italiano. A Milano si concentra una parte significativa del commercio e della ricerca  sul cibo, e della ristorazione.

ee

Dalla fotografia emerge, ad esempio, che i milanesi preferiscono fare la spesa al supermercato (78 per cento), ma che in città esistono più di 80 gruppi di acquisto solidale. Che oltre 100 mila nuclei familiari vivono in condizioni di povertà relativa, ma che ogni famiglia milanese spreca in media ogni anno il valore di un mese di spesa (circa 400 euro).

Nel 1955 il 49,2 per cento del comune di Milano era superficie agricola, oggi lo è il 19 per cento. In città, tuttavia, ci sono 758 orti in zona e 120 orti nelle scuole.

L’analisi ha individuato le 10 questioni della Food Policy, temi centrali sui quali aprire il confronto con la città:

Governance: istituzioni e contesti informali con i quali dialogare sulle azioni legate alla Food  Policy

Educazione: luoghi e occasioni per educare i cittadini a un’alimentazione  sostenibile.

Sprechi: stili di vita e consumo dei milanesi, organizzazione del ciclo alimentare sui quali agire per ridurre lo spreco di cibo

Accesso: come assicurare ai componenti di tutte le fasce sociali il diritto a un cibo sano

Benessere: il cibo è il cardine di una vita sana.

Ambiente: il ciclo di produzione, distribuzione e consumo del cibo ha molteplici impatti ambientali: dall’uso massiccio di risorse idriche ed energetiche, all’influenza sulla qualità di acqua, suolo e aria.

Agroecosistema: Esistono numerose interazioni tra la produzione agricola, il territorio e il paesaggio

Produzione: orti in città, distretti agricoli, industrie alimentari. Milano è al centro di molte innovazioni sul piano della qualità e dell’organizzazione della produzione

Finanza: investimenti e meccanismi fiscali legati alle componenti del ciclo alimentare

Commercio: tutti i sistemi di distribuzione e vendita del cibo e il sistema di relazioni che essi generano in città

Scarica a sinistra la sintesi dei numeri  sul sistema alimentare milanese e l’estratto dell’analisi “Le dieci questioni della Food Policy”